0975-862025 comune.casalbuono@asmepec.it

PROGRAMMA POLITICO-AMMINISTRATIVO
Viene proposto nel rispetto delle disposizioni statutarie e regolamentari attualmente in vigore e di quelle che sono le reali e concrete possibilità di intervento.

I punti cardine, che lo compongono sono i seguenti:

URBANISTICA-LAVORI PUBBLICI

  • riqualificazione mediante interventi di pregio del centro storico;
  • redazione del Piano Urbanistico Comunale;
  • completamento del restauro del Castello Baronale con sistemazione dell’area esterna;
  • realizzazione dell’auditorium comunale con impianto fotovoltaico integrato da 20 KW;
  • completamento dell’area cimiteriale comunale oggetto di ampliamento;
  • completamento immobile sito in Via Vittorio Veneto con trasferimento ufficio postale;
  • riqualificazione degli invasi spaziali esistenti;
  • completamento della rete di adduzione del metano;

AGRICOLTURA-FORESTE-POLITICHE AMBIENTALI

  • realizzazione e/o ripristino dei canali d’irrigazione nelle località rurali del nostro territorio comunale;
  • completamento del processo di valorizzazione degli ecotipi locali di fagiolo di Casalbuono attraverso la registrazione del logo commerciale;
  • sostegno incentivante alle imprese e/o cooperative agricole impegnate in processi di confezionamento e commercializzazione dei prodotti agricoli coltivati in loco;
  • revisione del Piano di Assestamento Forestale;
  • manutenzione periodica delle strade di campagna per migliorare la viabilità campestre e montana;
  • completamento della strada rurale in località “Acquabianca”;
  • sistemazione e completamento della strada rurale in località “Pantane”;
  • pulizia, tutela e valorizzazione delle aree destinate a verde pubblico nonché di aree rurali e forestali potenzialmente fruibili con fini ricreativi;
  • riqualificazione e consolidamento idrogeologico dell’area inerente la sorgente “Mangarrone”;
  • prosecuzione degli interventi manutentivi e di miglioramento delle captazioni;
  • realizzazione di un ippovia con annesso sentiero natura & benessere lungo la sponda fluviale del “Calore” da località “Costarelle al Ponte del Re”, utilizzabile in primo luogo dagli agricoltori e proprietari privati;
  • pianificazione territoriale e valutazione della fattibilità di interventi volti alla produzione di energia elettrica attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili;
  • organizzazione, promozione e patrocinio del Festival della Natura, evento attrattore con finalità turistiche e di valorizzazione territoriale;

SPORT-SOCIALE-POLITICHE GIOVANILI

  • promozione ed organizzazione di eventi in collaborazione con le associazioni presenti sul territorio quali mostre di pittura ed arti varie, esposizioni, incontri culturali, manifestazioni sulle tipicità gastronomiche e della tradizione locale, iniziative con finalità sociali e culturali;
  • nascita della Consulta delle Associazioni Culturali, per promuovere in maniera condivisa proposte e contenuti culturali e per valorizzare le tante associazioni presenti nel comprensorio;
  • creazione di una ludoteca ed un punto di aggregazione estiva per i bambini che rimangono in paese;
  • ottimizzazione tecnica al fine di rendere fruibile la sala prove musicali;
  • apertura di un centro diurno per anziani e giovani;
  • organizzazione ed incentivazione di momenti di intrattenimento ed incontro per gli anziani;
  • rifacimento della superficie del campo di calcio in erba sintetica;
  • realizzazione della copertura in legno lamellare della tribuna del campo di calcio;
  • valorizzazione del Centro Polifunzionale “Giovanni Paolo II” nonché degli impianti sportivi favorendo attività ricreative/sportive sia a livello agonistico che amatoriale;

ATTIVITA’ PRODUTTIVE

  • Completamento della zona P.I.P. “Ische-Temparelle”;

INIZIATIVE DI SVILUPPO E SOSTEGNO AL LAVORO

  • organizzazione di corsi di formazione professionale per i giovani;
  • potenziamento della rete informagiovani, attraverso la predisposizione di servizi per l’autoimpiego e l’autoimprenditorialià, quale uno Sportello del Lavoro che, tramite un’attività di prima accoglienza, raccoglierà e gestirà i curricula, inviandoli alla Borsa Nazionale del Lavoro;
  • creazione di uno sportello telematico sul sito web comunale attraverso il quale verranno fornite informazioni sulle opportunità relative a finanziamenti ed agevolazioni pubbliche (comunitarie, statali, regionali), a sostegno di imprese, privati ed associazioni;
  • modifica dei regolamenti comunali al fine di incentivare attraverso contributi forfettari od agevolazioni tributarie:

– chi nel centro storico intenderà ristrutturare dei locali da adibire ad attività commerciali, B&B, botteghe artigianali;

– nuove attività commerciali su tutto il territorio comunale intraprese da giovani imprenditori locali.